Lavorazioni
Lavorazioni
In riferimento alle superfici delle pietre naturali esistenti, vengono utilizzate diverse tipologie di lavorazioni in funzione dell’effetto finale che si desidera e dell’uso a cui va destinato il materiale. E’ utile sapere che le varie tecniche non sono applicabili a tutti i materiali e che i materiali stessi presentano risultati diversi tra loro nonostante vengano applicate le stesse tecniche.
Lavorazioni
Il lucidato

La lavorazione di lucidato consiste nel lisciare la superficie con abrasivi di grana grossa per poi passare ad una grana sempre più fina, arrivando così a chiudere tutte le porosità del materiale fino a renderlo riflettente. La maggior parte dei materiali possono essere trattati con questo tipo di lavorazione nonché materiali particolari che per la loro natura non diventeranno mai perfettamente lucidi per ciò che viene consigliata la finitura levigata.

Il levigato

La finitura levigato si ottiene con lo stesso procedimento che viene utilizzato per la lucidatura ma interrompendo il processo prima che la superficie sia perfettamente lucida ma lasciandola in ugual modo liscia.

Lo spazzolato

Il materiale deve essere precedentemente spianato e in seguito sottoposto a sfregamento con spazzole abrasive di diversi gradi, fino ad ottenere il grado di consumazione desiderato anche sugli spigoli. Il risultato finale sarà simile ad una superficie consumata dal tempo e il calpestio.

Il sabbiato

Trattando un materiale con questa particolare lavorazione si ottiene un come risultato una superficie ruvida. opaca e senza spigoli vivi,molto in uso per ambienti esterni e con prevalente esigenze anti scivolo, vedi piscine,piatti doccia ecc. Questo trattamento che consiste in sottoporre il materiale all’azione corrosiva di un getto continuo di granelli di sabbia e ferro mette in risalto le caratteristiche del materiale e a contatto con l’acqua ne risalta il colore.